Il progetto della ciclostrada tra Prato e Firenze

Nardella e Biffoni presentano il progetto della ciclostrada che collegherà Prato e Firenze. Ci sono da trovare quasi 30 milioni.

Il progetto della ciclostrada tra Prato e Firenze

Il 26 gennaio il sindaco di Firenze Dario Nardella e quello di Prato Matteo Biffoni hanno presentato a Firenze il progetto di massima del ciclostrada - superciclabile è stata definita in quella sede - che collegherà Prato e Firenze.

La pista sarà lunga 12 chilometri e la sua realizzazione è suddivisa in sette lotti. Tre di questi - quello pratese e quelli che collegano il Polo Scientifico a Peretola per poi proseguire verso Firenze - sono sono lunghi 7,1 km e sono stati già finanziati per 8,2 milioni di euro. L'appalto per i lavori verrà dato entro la fine del 2021, dice il documento.

I rimanenti quattro lotti invece,  per quasi cinque chilometri, devono ancora essere finanziati per 29,9 milioni di euro, ma a questo proposito il sindaco di Firenze Nardella ha detto che il progetto rientra nel "Recovery Plan" e che è la prima volta che si collegano due città di queste dimensioni con una ciclabile.

La pavimentazione della pista sarà in asfalto riciclato e l'intero percorso - suddiviso in 7 stazioni -  sarà illuminato a led e coperto da telecamere, posizionate nei punti strategici.

Per la realizzazione della superciclabile o ciclostrada dovranno essere realizzate alcune infrastrutture come ponti e sottopassi e anche un viadotto che sono il motivo di quei quasi 30 milioni per i quali si cerca il finanziamento.

Le amministrazioni di Firenze e Prato, sempre prodighe di comunicazioni ufficiali, sul progetto della superciclabile e sulla conferanza stampa del 26 gennaio hanno mantenuto il silenzio. Le informazioni si trovano sul sito personale del sindaco di Firenze Dario Nardella e alcune foto sul fanpage del Comune di Prato.