Con i 121 nuovi positivi appena comunicati dal presidente della Regione Eugenio Giani, la provincia di Prato registra negli ultimi sette giorni un numero di contagi leggermente superiore alla settimana precedente: 793 contro 725.

È la prima volta in un mese che la discesa molto lenta della curva si interrompe e anzi riprende a crescere, seppure in modo lieve.

Non è certo una novità. Quasi tutte le province italiane si avviano verso un incidenza inferiore al limite di 250 nuovi positivi ogni 100mila abitanti. Quella di Prato sembra mantenersi stabile oltre la soglia dei 300.

Elaborazione su dati Regione Toscana

Nella serata di venerdì 23 aprile, il ministro Speranza dovrebbe ufficializzare il passaggio in zona gialla anche della Toscana.

Nei giorni scorsi, il sindaco di Prato Matteo Biffoni ha manifestato preoccupazione per l'andamento dei contagi ma anche detto che il ritorno in zona gialla è un provvedimento che non dipende dal Comune.

Il presidente Giani dice da giorni che i dati regionali sono da zona gialla e ha precisato che da qui in avanti, in caso di focolai o situazioni particolarmente complicate, spetterà ai sindaci intervenire.