Dopo l'aumento dei contagi dei giorni scorsi, il governo chiude tutte le discoteche d'Italia (e locali assimilabili) e impone l'obbligo della mascherina anche all'aperto dalle 18 alle 6 nei luoghi dove potrebbero verificarsi assembramenti anche spontanei. Da domani, 17 agosto,  fino al prossimo 7 settembre.  

I gestori delle discoteche, si legge su Repubblica, avranno diritto a un "ristoro" economico.

Questo il testo dell'ordinanza che il Corriere ha diffuso in anteprima:

a) è  fatto  obbligo dalle  ore  18.00 alle  ore  06.00  sull’intero  territorio  nazionale  di  usare protezioni delle vie respiratorie anche all’aperto, negli spazi di pertinenza dei luoghi e locali aperti al pubblico nonché negli spazi pubblici (piazze, slarghi, vie) ove per le caratteristiche fisiche  sia  più agevole  il formarsi  di  assembramenti  anche di  natura  spontanea  e/o occasionale;

b) sono sospese  le  attività  che abbiano luogo  in  sale da  ballo, discoteche e  locali  assimilati, all’aperto o al chiuso.